INNAFFIAMO I PRATI FORMATIVI


images?q=tbn:ANd9GcQTuSzYIWLAb0Y1rwgQe_pLjX9bRAOFN8fhbRWEgNfXNW5x8OjB0A

Navigando tra i siti ed i blog americani si può notare come ogni autore richieda un contributo per il suo lavoro, così come fanno gli artisti che si esibiscono nelle piazze delle città.
Credo sia giunto il momento di dare questa possibilità a tutti coloro che camminano sui PRATI formativi.
Ognuno può dare un libero contributo per la manutenzione e lo sviluppo di questo blog che richiede sempre più tempo ed impegno. Ogni settimana dedico volentieri parecchie ore nel cercare notizie interessanti, condividere esperienze, scrivere pensieri, aggiornare le pagine sui social network e rispondere ai messaggi.
Per un libero professionista come me ciò significa togliere tempo al lavoro (e alla vita privata) per dedicarlo alla libera condivisione della conoscenza. Più di una volta molti colleghi mi hanno detto: “ma sei pazzo a condividere i segreti professionali?” (segreti professionali?!?); “non ti scoccia che ti rubino le idee?”; “perchè perdi tanto tempo per una cosa che non ti fa guadagnare?”. A queste persone rispondo che lo sviluppo culturale delle persone, di un paese e del mondo passa spesso attraverso la gratuità.
Quindi i PRATI formativi resteranno sempre gratuiti e senza limiti di accesso, nella speranza che almeno il blog venga citato da chi ne trae giovamento. E’ stato divertente partecipare qualche mese fa ad un convegno durante il quale il relatore ha mostrato vignette, articoli e filmati tratti da “un sito internet”, senza farne il nome… Magie della rete! Mi è venuto da sorridere.
La donazione, quindi, è una forma di sostegno e di riconoscimento per il lavoro svolto. D’altra parte nemmeno wikipedia starebbe in piedi senza le donazioni: un esempio.
Coloro che invieranno un contributo riceveranno alcuni testi e materiali elettronici.

COME FARE UNA DONAZIONE:

Attraverso bonifico bancario a:

GIACOMO PRATI

CODICE IBAN:  IT76K0638567684510201508766

CAUSALE: Donazione ai PRATI formativi (inserendo il vostro indirizzo e-mail)

Oppure tramite PAYPAL, cliccando qui sotto

 

 

Oggi i sistemi di sicurezza e protezione hanno raggiunto livelli eccellenti per quanto riguarda i pagamenti via internet.
Ricordo, inoltre, a coloro che non vogliano utilizzare PAYPAL come sistema di contributo che vi è anche la possibilità di farsi abilitare il proprio bancomat come sistema di pagamento via internet oppure si possono utilizzare carte ricaricabili che hanno il vantaggio di poter controllare il livello di rischio di clonazione.

Grazie a tutti per il sostegno e la fiducia dimostrata in questi anni.

“Non guardare al valore intrinseco del dono,
ma guarda sempre negli occhi di colui che te lo porge”
(Anonimo)

Giacomo Prati