IL SENSO DEL PESCE

Dopo mesi di intenso lavoro ho il piacere di invitarvi a “Il Senso del Pesce”.

L’EMILIA ROMAGNA ED EXPO 2015

L’Emilia-Romagna ospita la penultima tappa de L’Italia in tutti i sensi , il lungo tour ANCIperEXPO che avvicina i territori al tema centrale dell’esposizione mondiale: “nutrire il pianeta, energie per la vita ”.

ANCI Emilia-Romagna ha scelto di dedicarla al pesce dell’Alto Adriatico perché ha caratteri di “tipicità”: una tipicità che può aggiungersi ai 41 prodotti DOP/IGP dell’Emilia Romagna – il più alto numero d’Europa – e che può dare ulteriore valore aggiunto al suo settore agroalimentare, uno dei 5 settori portanti della propria economia.

LABORATORIO ALTO ADRIATICO

Qui dove gli equilibri ecologici sono più fragili, dove il rapporto tra consumo e tempi di riproduzione è più delicato, dove la qualità e varietà delle specie ittiche è migliore, dove le tradizioni gastronomiche hanno radici antiche e composite, se si supera la sfida di salvaguardare le risorse per il futuro, tutelando la biodiversità, rivitalizzando l’ambiente di riproduzione delle specie e riequilibrando le filiere di produzione e consumo, si potrà contribuire non solo ad accrescere le nostre conoscenze e la competitività del nostro agroalimentare, ma anche a dare più importanza al pesce, cibo salutare, nell’alimentazione del pianeta.

IL SENSO DEL PESCE

Il senso del pesce  è il nome scelto da ANCI Emilia Romagna per l’evento itinerante che dal 27 al 29 marzo coinvolge 5 città della costa adriatica attraverso incontri ISTITUZIONALI  e percorsi GASTRONOMICI e di CONOSCENZA : il senso , dunque,  sia come gusto, sia come attitudine della popolazione costiera ad amare il pesce e il mare e farne oggetti di studio e conoscenza.

SCARICA PROGRAMMA GIORNO PER GIORNO

 

SCARICA PROGETTO COMPLETO


 

SALVIAMO IL MONDO? ALMENO EVITIAMO GLI SPRECHI!

CLICCA SULL’IMMAGINE PER INGRANDIRE

Fonte

 

LA FINE DELLE DISTANZE


La Terra vista dallo spazio nel time lapse “Earth” realizzato da Michael König usando in sequenza le foto della Nasa (Image Science & Analysis Laboratory, Nasa Johnson Space Center, The Gateway to Astronaut Photography of Earth) scattate dalla spedizione 28 & 29 a bordo della International Space Station da agosto a ottobre 2011 da un’altezza di circa 350 chilometri. La musica è di Jan Jelinek.

Miei cari ascoltatori, a stare a sentire certi cervelli limitati (mai aggettivo è stato più adatto), l’umanità sarebbe rinchiusa in un cerchio di Popilio che mai essa riuscirebbe a superare, essendo condannata a vegetare su questo globo senza alcuna speranza di slanciarsi un giorno negli spazi planetari! Sciocchezze! Si andrà sulla Luna e poi sui pianeti e sulle stelle come oggi si va da Liverpool a New York, facilmente, rapidamente, sicuramente, e l’oceano atmosferico sarà tra breve attraversato come gli oceani terrestri. La distanza non è che una parola relativa, e finirà per essere ridotta a zero.

(Verne, Dalla Terra alla Luna, 1865)

—————————————–

Aggiornamenti nel blog “Cartoons from the world”: NBA