LA VITA ITALIANA SECONDO LA STATISTICA

Eurostat e Istat, ovvero i due istituti deputati a tenere conto di quello che facciamo in modo più o meno esplicito, hanno provato a sintetizzare le tappe attraverso cui si snoda la nostra vita. L’immaginario è quello tardo-borghese: scuola, lavoro, famiglia, figli e poi vecchiaia. Nulla di particolarmente articolato, quindi con alcune zone di passaggio in evidenza come ad esempio l’ingresso nel mondo degli adulti con l’abbandono della casa dei genitori e l’inizio del lavoro, il matrimonio, la nascita dei figli, la pensione e il classico spaccato delle differenze tra le donne e gli uomini.

Continua a leggere qui.

Lascia un commento

*